isola greca Samos

Chi sono

Ciao sono Marcella, quaranta e qualcosa anni. Infanzia felice, un amore smisurato per libri, fotografia, viaggi, cucina, cinema, ho fatto studi noiosi e ho cominciato a lavorare presto.

Il mio sogno sarebbe stato quello di fare la sceneggiatrice, studiare lettere moderne con indirizzo musicologico e dello spettacolo e poi lavorare per il cinema, la tv, il teatro.

E invece a vent’anni mi sono trovata a lavorare part-time in aeroporto e ad avere la possibilità e il tempo di viaggiare in tutto il mondo a condizioni favorevoli (erano i primi anni dei viaggi “last minute” e gli ultimi dei biglietti aerei super scontati per operatori del settore e famigliari).

La mia fortuna allora è stata (anche) incontrare una persona che avesse la mia passione per i viaggi, e che come me, non vedesse l’ora di esplorare possibilmente luoghi sempre nuovi e sconosciuti, in modo indipendente e curioso, lasciandosi immergere ogni volta nella cultura e negli usi locali, e possibilmente documentando il tutto con migliaia di fotografie.

Negli anni ho cambiato, città, lavoro (più d’uno), casa, prospettive, ma i viaggi sono sempre rimasti una costante delle nostre vite.

Quando è nato nostro figlio, abbiamo semplicemente aumentato il numero di bagagli da trasportare, e gli abbiamo fatto subito il passaporto: a quattro mesi era in Toscana, a sei su un’isola greca, a un anno e mezzo a giocare sulla spiaggia deserta di un atollo sperduto delle Maldive.

foresta tropicale

Nel 2013 ho aperto un blog di cucina sperimentando alcune tecniche di food photography, mentre mi appassionavo al linguaggio html, alla pasta ripiena e ai grandi lievitati fatti in casa con la pasta madre.

Durante una pausa lavorativa, nell’estate del 2015, con la mia famiglia, ho passato tre mesi a Madrid, avendo la fortuna di poter vivere la città e i dintorni come una vera residente, passando ogni weekend “fuori porta” per riuscire a visitare anche altre località e lasciando un pezzo del mio cuore per sempre in Spagna.

Nel 2016 ho realizzato uno dei miei sogni fin da bambina: ho scritto, impaginato e autopubblicato (tramite le piattaforme di Amazon) un libro di avventure per ragazzi “Nico, Alice e l’isola del drago” (più info qui).

Da un po’ di tempo mi occupo di vendite per una società tedesca, continuo a cucinare, leggere molto, scattare fotografie a tutto ciò che mi emoziona e ad approfondire quello che mi incuriosisce (come lo strategy & digital marketing, la mia nuova passione, con particolare attenzione al mondo dei social media per il business).



Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo.
(Leo Buscaglia)