• vulcano in eruzione
    VIAGGI

    Perché scalare un vulcano?

    Subito vi potrei rispondere con un altra domanda: “Perchè no?” Eppure credo che una risposta maggiormente articolata sul perché noi abbiamo deciso negli anni di scalare anche più di un vulcano, penso sia dovuta. Quando avevo tredici anni mi regalarono “Viaggio al centro della Terra” di Jules Verne: ambientato in Islanda (paese che avremmo dovuto visitare questa estate, ma questa è un’altra storia), per chi non lo avesse mai letto, narra di un avventuroso viaggio verso il vulcano Sneffels e poi attraverso di esso verso appunto un mondo perduto. Potermi anche solo avvicinare ad un vulcano ha sempre rappresentato per la me adolescente (ma anche dopo, per la me adulta)…

  • cielo blu e vela bianca al vento
    VIAGGI

    Esperienze indimenticabili: mini-crociera in Belize

    Una delle più belle esperienze che abbiamo mai fatto durante un viaggio è stata la mini-crociera di quest’estate lungo la magnifica barriera corallina del Belize. Tre giorni e due notti a zonzo per il Mar dei Caraibi a bordo di una barca a vela, impegnati a fare snorkeling, pescare, fare foto stupende, montare tende su isole deserte e passare il tempo osservando la natura al suo stato più puro. Esperienza consigliata a chi ama stare all’aria aperta, a chi si adatta facilmente (anche a dormire in tenda su un atollo in mezzo al nulla senza acqua corrente né luce elettrica), a chi ama il mare, stare in barca, conoscere altra…

  • VIAGGI

    Luoghi del mio cuore: il Kruger National Park

    Mi sono spesso chiesta dove mi sarebbe piaciuto tornare. Ho visitato molti paesi e visto numerosi paesaggi ma se chiudo gli occhi e cerco di rispondere a questa domanda il primo posto che mi viene in mente è il Kruger National Park. Siamo stati in Sudafrica nell’agosto del 2017 e i giorni passati all’interno del parco sono stati davvero indimenticabili. Credo di non essere mai stata così immersa in alcun ecosistema prima di allora. Per dieci giorni abbiamo respirato, dormito e mangiato all’interno del Kruger National Park: svegliandoci ogni giorno all’alba e ritirandoci nel nostro bungalow, poco dopo il calar del sole; girando sempre con un’auto noleggiata da noi e…

  • BLOG

    SI SCRIVE PER SÉ STESSI O PER GLI ALTRI?

    Si scrive per sé stessi o per gli altri? Nel corso degli anni me lo sono chiesta spesso, e credo che la risposta sia cambiata durante la mia vita di “scrittrice”. Quando ero molto giovane credo che scrivessi soprattutto per me stessa: riempivo diari e quaderni di brevi racconti ispirati a fatti di cronaca o a quello che accadeva a me o a qualcuno che conoscevo; e non li facevo leggere a nessuno, nemmeno ai miei genitori (i racconti). Per quello che ricordo credo che avessi dei sentimenti contrastanti in merito: timore che non piacessero misto a gelosia per i miei pensieri – ero gelosissima dei miei pensieri e infatti…

  • BLOG

    I MIEI LIBRI PREFERITI INFLUENZANO LA MIA SCRITTURA?

    Mi sono spesso chiesta se i miei libri preferiti abbiano in qualche modo influenzato il mio stile di scrittura. Per anni tendevo a copiare, anche involontariamente, il tipo di scrittura dell’autore che stavo leggendo (come racconto anche qui): se era Hemingway scrivevo brevi racconti con pochissimi aggettivi e frasi spezzettate dalla punteggiatura con il suo stile; se erano Emily Brontë o Jane Austen mi dilungavo in pittoriche descrizioni di paesaggi campestri e dolci fanciulle in cerca di marito. In generale non amo i libri troppo descrittivi, mi piacciono i libri d’azione (anche interiore, quelli in cui sembra non succedere niente ma che alla fine scopri hanno agito su di te),…